Differenza preservativi

Scritto da Laura Testa il 9 aprile , 2009

“I preservativi non sono tutti uguali!”, “ma quanti tipi ne esistono?”, “C’è differenza?” Le domande relative ai preservativi sono sempre molto numerose tra i ragazzi e uno degli aspetti che crea confusione e che risulta utile chiarire è quello relativo alle varie tipologie. Cominciamo con il differenziare tipologie di preservativo e tipologie di rapporti. Il preservativo, oltre ad essere un ottimo metodo contraccettivo, è anche l’unico sistema atto a prevenire la trasmissione di malattie sessuali che avviene attraverso lo scambio di liquidi biologici. La protezione deve essere utilizzata sempre sia durante i rapporti a penetrazione vaginale, sia durante i rapporti orali, sia durante i rapporti anali. Per il rapporto a penetrazione vaginale si utilizzano i preservativi con lubrificazione e resistenza standard, per i rapporti orali si devono scegliere quelli “ai gusti” con differente resistenza e diversa tipologia di lubrificazione, mentre per i rapporti anali occorre scegliere i preservativi più lubrificati e più resistenti.

Articoli Similari

38 Risposte a “Differenza preservativi”
anonima

cara dottoressa, io e il mio ragazzo stiamo bene insieme, ma fa sempre mille storie per usare il preservativo, come posso fare a convincerlo?

Sergio

Ho sempre trovato molto utili e professionali i suoi consigli. Non ho mai avuto il coraggio di contattarla in diretta (su MTV intendo) perchè per me queste sono cose molto personali e private. Stavo cercando di iscrivermi al suo sito, ma il link “iscriviti” non è cliccabile…. Cosa sto sbagliando?

Laura Testa

Ciao Sergio, cercherò di capire quanto prima quale può essere il problema e darti una risposta, a presto

Laura Testa

Ciao Anonima, il discorso può essere molto semplice : “niente preservativo, niente rapporti”. a presto

Sergio

Mi fa molto piacere aver ricevuto una risposta, forse il problema è solo che io non ho capito bene come funziona il sito. Avevo temuto che il blog fosse chiuso, ma se posso inviare dei messaggi e ricevere risposte e il mio nome è visibile, non è che magari sono già iscritto e non me ne sono accorto?

Bè, a qusto punto cerco anche di dire qulcosa di pertinente sull’argomento: Penso di essere pittosto esperto di preservativi, la domanda “ma quanti tipi ne esistono?” (che è perfettamente comprensibile) me la sono posta da molto tempo e ho provato ad apprifondire…

Ad Anonima vorrei dire, mi dispiace che ti succeda questo, non è corretto da parte di un ragazzo non voler usare il preservativo. Forse posso suggerire un altro tipo di discorso da tentare, una cosa un pò meno aggressiva, cioè: “Hai in mente un altro metodo di contraccezione o vuoi avere dei bambini con me tra pochissimo?” ;-)
Così magari capisce che il problema è anche suo, non solo tuo!
In ogni caso in bocca al lupo!

claire

gentile dottoressa, dopo molte perplessità sto prendendo la pillola, da quasi un anno. ho notato un calo del desiderio, il ginecologo mi dice di non preoccuparmi, ma… io invece mi preoccupo! non penso dipenda dal mio compagno, con lui ho una buona intimità… può dipendere dalla pillola?
grazie

19dicembre

buongiorno Laura,
accolgo con grande entusiasmo questa tua nuova postazione di lavoro. ti seguirò anche da qui, mantieniti sempre come ti conosciamo: sensibile, diretta e corretta
12dicembre

Tammy

Ciao, volevo fare una domanda alla dott. Testa.
Quando il mio ragazzo indossa il preservativo non riesce mai a srotolarlo fino in fondo. E’ corretto che sia così, oppure è troppo grande il condom? E’ rischioso indossarlo in questo modo? Grazie Tammy

Laura Testa

Ciao Tammy, il preservativo deve essere srotolato per tuttal sua lunghezza e dovrebbe arrivare sino alla base del pene, diversamente potrebbero esserci dei rischi legati alla possibilità che il preservativo si sfili durante il rapporto.
Provate a verificare che venga indossato correttamente oppure provate a cambiate tipo di preservativo.

Laura Testa

Ciao 19dicembre, sono proprio contenta che questa iniziativa venga così ben raccolta ed apprezzata, la porterò avanti al meglio possibile. Grazie

Laura Testa

ciao Claire, il calo del desiderio è un fenomeno che prima o poi riguarda tutte le persone e tutte le coppie, per poter dare una risposta alla tua omanda occorerebbe avere un quadro più chiaro della tua situazione affettiva/relazionale/sessuale.Per maggiori dettagli sulla pillola puoi invece approfittare del blog della dr.ssa Francesca Albani, la ginecologa con la quale collaboro. a presto

ema

Salve dottoressa sono una ragazza di 21 anni, sto da 5 anni e mezzo col mio ragazzo,di un anno più grande di me,abbiamo rapporti regolari e usiamo sempre il preservativo. Io vorrei prendere la pillola perchè provo un pò di fastidio col preservativo, ma lui non è d’accordo perchè dice che ha troppi effetti collaterali. Volevo sapere quali sono in realtà le “complicazioni” che si potrebbero avere. Grazie mille. A risentirci…

Laura Testa

Ciao Ema, la prima cosa che desidero sottolineare è l’importanza che tutte le coppie discutano della contraccezione con la stessa serenità e chiarezza che c’è tra te ed il tuo ragazzo. la contraccezione infatti è una questione di coppia, non individuale. Detto questo, la pillola contraccettiva è un farmaco ed è importante che vada assunta sotto controllo medico anche perchè esistono pillole con dosaggi diversi ed è bene che ogni donna trovi la pillola adatta a sè proprio per evitare eventuali effetti collaterali, va quindi consultato il ginecologo. Altro importante aspetto da tenere presente è che con la pillola non ci si protegge da malattie trasmissione sessuale, quindi, se decidete di passare alla pillola, è bene che entrambi vi sottoponiate agli esami del sangue per HIV, epatite e papillolma virus. Fammi sapere.

Anonimo

Salve dottoressa avrei una domanda da farle sulla contraccezione.Io e la mia ragazza stiamo per fare sesso per la prima volta dopo due anni che stiamo insieme,lei dice però che non vuole farlo senza preservativo mentre io si,però abbiamo fatto il test del HIV e non risultiamo positivi ad esso,secondo lei anche se non c’è pericolo che noi due possiamo prendere l’AIDS ci consiglia lo stesso di usarlo il preservativo?

Laura Testa

Salve Anonimo, il preservativo è sicuramente imprescindibile in ogni rapporto sessuale soprattutto se tra persone giovani perchè oltre a proteggere dalla possibilità di concepire serve a proteggere da molte malattie a trasmissione sessuale delle quali l’AIDS è purtroppo solo una. Qualche esempio? Epatite, Condilomi, herpes e così via.

ros

Carissima Dottoressa,
anch’io ho il ragazzo che non vuole usare il preservativoooooo..ma da’ fastidio anche a me…
come possiamo fare?
inoltre esistono davvero dei preservativi ritardanti?
e se si, ci sono contro indicazioni…..?

grazie anticipatamente

Laura Testa

Ciao Ros, se non si desidera utilizzare il preservativo è possibile ricorrere ad altri metodi contraccettivi, per esempio, la pillola contraccettiva. Solo il preservativo però protegge dalle malattie e trasmissione sessuale quindi, se si utilizza un metodo contraccettivo diverso, occorre che entrambi facciano gli esami del sangue per accertare l’assenza almeno delle principali malattie: HIV ed epatite. Quasi dimenticavo! C’è sempre ,ovviamente, l’astinenza, ma non mi sembra che nel vostro caso l’abbiate considerata come ipotesi. a presto

ROS

CARISSIMA DOTTORESSA….
BELLISSIMA LA BATTUTA DELL’ASTINENZA……..
PER UN MOMENTO SI è TOLTA I PANNI DI MEDICO …
CHE BELLO!MI è SEMBRATO DI PARLARE CON UNA MIA AMICA…
CMQ…ANCHE QUANDO SI FARANNO TUTTI GLI ESAMI..RESTEREBBE IL PROBLEMA DI UNA GRAVIDANZA PERCHè NON USO LA PILLOLA!!!!!!!
OK…FARO’ LA PROPOSTA DELL’ASTINENZA A LUI VEDIAMO COSA NE PENSA!?
MA PER QUANTO RIGUARDA IL PRESERVATIVO RITARDANTE?CI SONO CONTRO INDICAZIONI?ESISTONO ANCHE CREME?

Laura Testa

Ciao Ros, mi farebbe piacere sapere cosa risponderà il tuo ragazzo di fronte alla proposta dell’astinenza. Il preservativo ritardante serve per rimandare il momento dell’eiaculazione ma, oltre a questo, esercita le stesse funzioni del preservativo standard. Per quanto riguarda le creme, se alludi alle creme spermicide, sono diffcili da reperire e comunque devono essere utilizzate insieme al preservativo oppure al diaframma (anch’esso un po’ “fuori moda”, quantomeno in Italia). aspetto tue notizie. a presto

Alessia

Cara dottoressa,ho un problema cn il mio ragazzo con cui sto da 8 anni…Quando abbiamo rapporti lui perde l erezione nn appena indossa il preservativo xkè dice di nn avere sensibilita’…abbiamo provato diverse marche ma la storia nn cambia;questo fatto ke fino ad un paio d’anni fa nn accadeva,lo porta ad avere un’ansia da prestazione tale x cui preferisce evitare di fare sesso…Cosa mi consiglia di fare?soffro molto xkè in passato i ns rapporti erano sereni e molto soddisfacenti…grazie anticipatamente

Laura Testa

Ciao Alessia, se il tuo ragazzo non aveva mai avuto difficoltà di erezione indossando il preservativo precedentemente significa che è successo qualcosa che in qualche modo ha modificato la situazione creando il problema. E’ possibile che il preservativo in realtà non abbia nulla a che fare con il problema che si è venuto a creare e che la difficoltà origini da qualcosa di ben diverso di tipo individuale o relazionale (nello specifico da un problema di coppia). Innanzitutto è opportuna una visita andrologica che tolga qualunque dubbio sulla presenza di problematiche di tipo fisico, una volta tranquillizzati su questo aspetto sarebbe opportuno fare tra di voi un discorso molto chiaro e molto serio, il problema riguarda tutti e due e la sua soluzione è “affare” di entrambi. Fammi sapere.

alessio

Gentile dottoressa, ho bisogno di farle una domanda. Ultimamente sto utilizzando i preservativi JEANS della durex che “calzano” perfettamente ma ho notato che hanno la testa più grande rispetto ai CLASSICI che non riesco ad indossare (ad un certo punto non riesco a srotolarli). Il fatto che hanno la testa più grande comporta qualche rischio?

alessio

gentile dottoressa, avrei una domanda da farle. Ci sono dei rischi utilizzando dei preservativi che hanno una testa più grande rispetto alle dimensioni del glande?

Laura Testa

Buongiorno Alessio, il preservativo deve essere calzato esattamente come un guanto, diversamente rischia di formare delle pieghe che con l’attrito portano ad una lesione del preservativo stesso.

alessio

Gentile dottoressa la ringrazio della risposta che mi ha fornito. Ho capito che il preservativo deve calzare come un guanto, ma come devo fare se il preservativo classico non mi entra e l’unico che mi calza e il JEANS della Durex? Quest’ultimo riesco a srotolarlo fino alla fine, mentre il primo si blocca a metà!
Grazie dottoressa

Laura Testa

Caro Alessio, non rinunci a provare, esistono diverse aziende che producono preservativi ed ogni azienda poi ne produce di tipi diversi. Ne provi anche di altre marche e “modelli£ magari acquistando le confezioni che contengono un numero ridotto di preservativi così da non spendere soldi inutilmente. Mi faccia sapere.

Andrea

Gentile Dott.ssa,sto assieme a mia moglie ormai da tempo e non abbiamo mai avuto problemi sessuali fra noi o almeno non con rapporti liberi,ovvero:è anni che ho problemi con il preservativo,da sempre,non l’ho mai sopportato e l’ho quasi sempre evitato,è una condizione che per me è sempre stata sintomo”di stress”,non so spiegarmi perchè;forse dopo le prime esperienze negative mi sono convinto che non fa per me,e per evitare situazioni imbarazzanti non l’ho mai voluto usare.ora che mia moglie ha smesso con la pillola per tutti i problemi legati ad essa ci troviamo nella condizione-avendo già una bimba-di utilizzarlo,ma proprio non ce la faccio,mi arrabbio perchè non riesco a metterlo,l’erezione scema in fretta e il nervosismo sale alle stelle.aggiungo che gli stessi problemi non sussistono quasi mai se la dannata scatoletta non è nei paraggi.ne ho provati un po di tutti i tipi ma senza risultato.sono andato da un andrologo e fisicamente è tutto ok,tranne che,secondo il dottore,il frenulo è davvero troppo breve per le mie dimensioni.che fare?può essere qualcosa di psicologico?e se si,come affrontarlo?può essere interessante il fatto che qualche volta raggiunga l’orgasmo senza eiaculazione?grazie mille.

Laura Testa

Salve Andrea, la questione sembra essere di tipo psicologico ed è per questo che ti suggerisco prima di tutto una domanda : quali immagini/pensieri/emozioni ti suscita il preservativo? Se vuoi rispondermi proviamo a ragionare insieme

Marty90

Salve Dottoressa,
la seguo molto su MTV e riviste anche attraverso questo blog. A proposito di contraccezione, io da molti anni circa 5 uso la pillola. mi sono dimenticata di assumerla x 2 gg consecutivi e il giorno che le ho assunte tutte e 2 insieme sono iniziate delle perdite di sangue, anche un po abbondanti, è normale? a cosa è dovuto? grazie mille.

Frank

Salve Dott.ssa, volevo chiederle se durante il rapporto sessuale si indossa il preservativo e si applica il coito interrotto si è sicuri al 100% che la propria patner non rimanga in cinta.

Laura Testa

Il preservativo già ha un’altissima affidabilità, se poi si evita l’eiaculazione in vagina direi che siete in una “botte di ferro”. A presto.

Laura Testa

Ciao marty, la pillola va assunta tutti i giorni alla stessa ora. Se la dimentichi serve a poco raddoppiare il dosaggio ma si rischiano spiacevoli controindicazioni. Contatta la tua ginecologa e spiegale il problema. Fammi sapere

Anonimo

Salve dottoressa,

Vorrei avere informazioni in merito ad un episodio accaduto pochi giorni fa con la mia ragazza..

Non abbiamo avuto rapporti sessuali completi; tuttavia 4 giorni fa (come altri giorni prima di quel momento) avendo il preservativo con me ho deciso di applicarlo sul pene, così al momento dell’eiaculazione non avremmo avuto “problemi”.
Masturbandola (premetto che è vergine, quindi non penso che siano entrati più di 3cm del mio dito..) e accorgendomi che il dito non era umido, senza pensarci, l’ho “inumidito” sul preservativo..

Il preservativo, una volta eiaculato, non mi è sembrato danneggiato..tuttavia, per essere più tranquillo, mi chiedevo: supponendo fosse stato danneggiato (un buchino insomma), la mia ragazza potrebbe essere incinta?

Perdoni la domanda banale, ma la mia esperienza è veramente poca..

La ringrazio, e spero in una sua risposta!

Laura Testa

Buongiorno, se il preservativo è danneggiato la possibilità di fecondazione esiste ma dato che questo non è accaduto non ci sono particolari rischi. Tieni conto che la vagina è lunga circa 6/7 cm in fase di riposo e circa 10 cm in fase di eccitazione quindi una penetrazione di 3 cm significa che interessa quasi metà della vagina stessa. buona giornata

Anonimo

Grazie Dottoressa!

L’ho lasciato sott’inteso, e penso si sia capito, che il dito l’ho “inumidito” prima dell’eiaculazione.

Grazie!

Laura Testa

Prego.

ema

Salve dottoressa sono una ragazza di 23 anni, da 6 mesi prendo gli anticoncezionali e negli ultimi 3 mesi ho dei giramenti di testa sempre più frequenti…possono essere le pillole la causa? Grazie mille

Laura Testa

Ciao, la pillola può avere degli effetti collaterali ed è per questo motivo che è importante assumerla sotto controllo medico. E’ bene che ti rivolga al medico che ti ha prescitto la pillola e che conosce la tua situazione clinica per avere un chiarimento sulle possibili cause dei mal di test. A presto.

Lasci una risposta
per inviare un commento